21/12/2020

ABBASSO ........Il COLESTEROLO

Cos’è il colesterolo?

Il colesterolo è una molecola complessa indispensabile per la salute complessiva dell’organismo. Essa partecipa infatti alla formazione e al funzionamento delle membrane cellulari, alla sintesi della vitamina d, alla produzione di molti ormoni (come il cortisolo, il progesterone e il testosterone), oltre che alla digestione e al trasporto dei grassi. Contrariamente a quanto si crede, l’origine principale di questo componente essenziale non è il consumo di alimenti ricchi di colesterolo (che corrisponde soltanto al 20% del colesterolo totale), ma la sintesi endogena, cioè la produzione autonoma da parte dell’organismo, principalmente attraverso il fegato.

Colesterolo buono e colesterolo cattivo

Il colesterolo viene normalmente distinto in colesterolo HDL, altrimenti noto come colesterolo “buono”, e colesterolo LDL, o colesterolo “cattivo”. Le sigle HDL e LDL identificano il tipo di lipoproteina, una struttura che ha il compito di trasportare il colesterolo alle cellule attraverso il sistema circolatorio. Perché il colesterolo LDL è considerato nocivo per l’organismo? In realtà, entrambi i tipi di **colesterolo **sono fondamentali: il problema insorge quando il livello di colesterolo LDL nel sangue è troppo alto.

I valori del colesterolo

Il livello di colesterolo nel sangue viene misurato tramite un esame apposito con prelievo sanguigno. L’esame analizza il colesterolo totale, i valori per il colesterolo LDL, il colesterolo HDL e il livello dei trigliceridi. In generale, i valori normali del colesterolo totale dovrebbero mantenersi sotto i 190mg/dl. Per quanto riguarda il valore del colesterolo LDL, invece, è consigliabile non superare i 100mg/dl. Tuttavia, è bene specificare che i valori di riferimento variano a seconda dello stato di salute della persona interessata. Stando alle nuove direttive, se il soggetto soffre di diabete, ipertensione o malattie cardiovascolari il valore di colesterolo LDL deve restare sotto i 70mg/dl. Quando preoccuparsi? In genere, sarebbe consigliabile prendere provvedimenti quando i valori del colesterolo totale superano i 200mg/dl.